Area Scuola Area Mediazione

Scuola
di Specializzazione
in Psicoterapia
Familiare Relazionale

Il Corso di Specializzazione si articola in due bienni per quattro anni complessivi.
Il primo propedeutico è teso a fornire agli allievi una preparazione di base ed una conoscenza approfondita della diagnostica e della psicopatologia relazionale;
il secondo, invece, più clinico applicativo, è finalizzato alla comprensione del processo terapeutico nelle sue diverse fasi ed articolazioni ed all’applicazione clinica del modello di terapia familiare e relazionale nelle più comuni patologie e nei differenti contesti.

Obiettivi

– Conoscenza della teoria generale della psicoterapia e dei diversi modelli psicoterapici
– Conoscenza della storia e dell’evoluzione della terapia familiare, dei suoi differenti indirizzi (strategico, strutturale, psicoanalitico, simbolico esperienziale), delle scuole ad essi correlate in Italia e all’estero
– L’allievo continua inoltre a sperimentarsi nella clinica con supervisione diretta, ed impara ad osservare il sistema terapeutico ed a formulare un progetto, stabilire un contratto, condurre un processo terapeutico. I quadri psicopatologici studiati in questa fase sono quelli correlati con l’adolescenza.

Parte Generale

Approccio Psicodinamico
Psicologia Analitica
Approccio Cognitivo-Costruttivista
Approccio Adleriano
Approccio Familiare e Relazionale

Parte Specifica (CIOR 3°)

Approccio Milanese (Conversazione)
Approccio Milanese (Teoria dei Giochi)
Scuola Strutturale
Approccio Psicogiuridico
Approccio Gruppale

Teoria e Tecnica dell’Osservazione del Sistema Terapeutico

Obiettivi: Osservazione del terapeuta come parte del sistema di osservazione (seconda Cibernetica). Riconoscimento ed elaborazione delle emozioni e dei sentimenti del terapeuta nella relazione con la famiglia, con la coppia e con l’individuo in trattamento.
Metodi: Bibliografia; lezioni teoriche; supervisione ed elaborazione della clinica diretta ed indiretta, in rapporto alla persona ed alla famiglia d’origine del terapeuta, tenendo conto della sua esperienza nel gruppo di formazione.

Psicopatologia delle dinamiche familiari 2°: L’adolescenza

Obiettivi: Conoscenza dei principali quadri psicopatologici della famiglia con adolescenti (Anoressia, Bulimia, Psicosi, Personalità Borderline, Tossicodipendenza etc.)
Metodi: Lezioni teoriche, Bibliografia, Clinica condotta dall’allievo con supervisione diretta o indiretta, videonastri di processi clinici condotti dai didatti.

Psicopatologia delle dinamiche individuali in un’ottica sistemica

Obiettivi: Approfondimento della metodologia clinica con l’individuo, con particolare attenzione alle tecniche specifiche dell’intervento individuale sistemico.
Metodi: Lezioni teoriche, Bibliografia, Clinica condotta dall’allievo con supervisione diretta o indiretta, videonastri di processi cimici condotti dai didatti. Simulazioni videoregistrate e riesaminate.

Teoria e Tecnica della Relazione Terapeutica

Obiettivi: Acquisizione della capacità di costruzione, mantenimento e risoluzione della relazione terapeutica con la famiglia. Comprensione degli specifici aspetti dei trattamenti individuali, familiari e di coppia.
Metodi: Lezioni teoriche, Bibliografia, Clinica condotta dall’allievo con supervisione diretta o indiretta, videonastri di processi cimici condotti dai didatti.

Seminari

Il programma annuale prevede almeno 5 seminari tenuti da docenti interni ed esterni, anche presso altri Istituti o centri purché certificati e preventivamente approvati. Sono tenuti da Docenti interni ed esterni, Italiani e Stranieri, scelti annualmente. Vertono su temi clinici o teorici importanti e nuovi. Hanno lo scopo di aggiornare gli allievi sugli ultimi sviluppi di teorie o tecniche, di fare il punto su temi importanti, di confrontare l’approccio teorico-clinico dell’ITFS con quello di altre scuole di terapia familiare o dì altre forme di psicoterapia.

Esercitazioni

Esercitazioni pratico/Cliniche con la supervisione di un Tutor
Seminario Grandi Autori, Seminario Processo Terapeutico
Osservazione di Videonastri di clinica guidata da Tutor

Convenzioni di tirocinio, formazione ed orientamento

Per tirocinio pre e post laurea
– Università degli Studi di Firenze, per la sede di Siena e per la sede di Grosseto
– Università degli studi di Roma “LA SAPIENZA”
– Università degli Studi di Roma “GUGLIELMO MARCONI”
– Università degli Studi di Miulano “BICOCCA”
– Università degli Studi di Padova
– Università degli Studi di Torino
– Università degli Studi di Enna. KORE
– Università degli Studi dell’Aquila

Per tirocinio specializzazione
– Azienda USL 7 di Siena U.O. di Psicologia
– Azienda USL 8 di Arezzo U.O. di Psicologia
– AIAS Pistoia Centro Provinciale di Riabilitazione
– Università degli Studi di Siena, Dipartimento di Neuroscienze Sezione di Psichiatria
– Provincia Romana Ord. B. M. V. Mercede Opere di Firenze
– Azienda USL 2 di Perugia U.O. di Psicologia
– Azienda USL 9 Grosseto U.O. di Psicologia
– Azienda Casa di Cura Neuropsichiatria Villa dei Pini Firenze
– Azienda USL 5 Pisa U.O. di Psicologia
– Azienda USL 11 di Empoli U.O. di Psicologia
– IL MELOGRANO s.r.l., Firenze
– COOPERATIVA SOCIALE IL CAMMINO, ROMA
– Azienda USL 6 Livorno U.O. di Psicologia
– C.E.I.S. Pistoia
– Azienda AUSL di Viterbo
– Azienda USL 2 Lucca U.O. di Psicologia
– Associazione Artemisia, sede di Firenze
– Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi – U.O. Psicologia
– Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
– Quavio – Onlus – Sede di Siena
– C.E.I.S. Arezzo e Grosseto
– Azienda USL 4 di Terni
– Casa circondariale di Terni
– Centro di Solidarietdi Firenze
– Azienda Ospedaliero Universitaria MEYER – U.O. Psicologia

Per tirocinio post-corso biennale di mediazione
– Azienda USL 11 di Empoli U.O. di Psicologia
– Comune di Arezzo
– Istituto Comprensivo Statale Sestini di Agliana (PT)